top of page

STATI GENERALI DELL’ANIMAZIONE ITALIANA 2024



A Firenze si terranno gli Stati Generali dell’Animazione, organizzati da Cartoon Italia in collaborazione con ANICA e ASIFA Italia, e promossi dalla Toscana Film Commission.

L’industria dell’animazione in Italia è cambiata significativamente dal 2016, quando si sono svolti gli ultimi Stati Generali dell’Animazione a Roma. Il numero di professionisti del settore è quasi triplicato e molte aziende sono cresciute, entrando a far parte di grandi gruppi europei. Alcuni degli obiettivi fissati all'epoca sono stati raggiunti, mentre altri restano ancora da realizzare.

Durante l'evento, si esamineranno le nuove normative e si discuterà il loro impatto sulle produzioni. Si parlerà dell'importanza del credito d’imposta e dei contributi selettivi e automatici, che hanno rafforzato il ruolo dell’industria dell’animazione italiana a livello europeo e internazionale. Saranno anche affrontati temi come il futuro approccio della RAI verso l’animazione, inclusa la produzione di lungometraggi per il cinema, e l’introduzione mancata della sottoquota animazione negli investimenti degli operatori media privati, che rappresenta ancora un ostacolo significativo sia dal punto di vista editoriale che industriale.

Cristian Jezdic, Head of Internationalization di Cartoon Italia, terrà un intervento sull’internazionalizzazione. Il suo panel esplorerà come l'animazione italiana, per ragioni economiche ed editoriali, abbia abbracciato una dimensione internazionale, permettendo al settore di crescere e prosperare. Si discuteranno i vantaggi delle coproduzioni internazionali come strumento di soft power, che permettono di condividere risorse e talenti e di promuovere la cultura e i valori italiani a livello globale.


Ci auguriamo che questo evento possa rappresentare un punto di svolta per l’industria dell’animazione italiana, aprendo nuove opportunità di crescita e collaborazione internazionale. Che sia un’occasione per tutti i partecipanti di connettersi, innovare e portare l'animazione italiana verso nuovi successi.

Commentaires


Les commentaires ont été désactivés.
bottom of page